REGOLAMENTO D'ISTITUTO

 

(clicca qui per scaricare la versione in formato pdf)


Il genitore, con la richiesta d’iscrizione a questa Scuola, esprime la condivisione del Progetto Educativo e  contestualmente s’impegna a collaborare alla sua realizzazione. A tal fine, accetta ed adotta quanto previsto nel presente regolamento.

La scuola apre i cancelli alle 7.30. Gli alunni sono accolti in un salone e sorvegliati da personale non docente.

Il pre-scuola non è previsto per i bambini della Sezione Primavera.

 

1.  ENTRATE E USCITE

Le entrate per accedere alle aule e nel salone, qualora si preferisca usufruire del servizio di sorveglianza pre-scolare, sono due:

- da Piazza Vittime del Fascismo, 4 (Poggio Tulliano);

- da Via Colle delle Ginestre attraverso il parcheggio inferiore, parte del centro sportivo “Poggio delle   ginestre”. Tale cancello rimarrà aperto dalle 8.00 alle 9.00 per l’entrata mattutina e dalle 12.30 alle 13.30 per il ritiro dei bambini. In nessun caso si potrà aprire fuori tale orario, fissato dalla direzione del centro sportivo, indipendente dalla struttura scolastica. Non è consentito, infine, né parcheggiare né sostare nel parcheggio superiore la piscina.

 

2. ORARI

 

Sezione Primavera e Scuola dell'Infanzia

 

L’inizio delle attività mattutine per gli alunni della Scuola dell'infanzia è fissato per le 8,30-9,00; il termine alle 13,30, per chi non usufruisce delle attività pomeridiane. Per i bambini della Sezione Primavera l'orario di frequenza va dalle 8.00 alle ore 17.00.

Per coloro che non frequentano alcuna attività pomeridiana l’uscita dopo il pranzo è entro le ore 14.30, entro le 13.00 per i bambini frequentanti la Sezione Primavera. Per i bambini che frequentano le attività pomeridiane l’uscita è prevista non oltre le ore 16.30. Durante i giorni della settimana, i bambini possono accedere ai laboratori didattici, che vengono presentati all’inizio dell’anno scolastico e costituiscono un ampliamento dell’offerta formativa, non inclusi nella retta (gli alunni della Sez. dei 3 anni non possono usufruire dei laboratori didattici a tema ma solo del servizio di doposcuola). Per i bambini che svolgono i laboratori didattici pomeridiani l’uscita è tassativamente fissata alle ore 16.00/16.30 per la Scuola dell’Infanzia e dalle 16.00 alle 17.00 per la Sezione Primavera. Ai bambini è data la possibilità di partecipare ad attività scolastiche e parascolastiche di carattere culturale, spirituale, sportivo, ricreativo, secondo il piano annuale presentato dalla  scuola.

Le uscite anticipate e le entrate posticipate sono ammesse eccezionalmente e devono essere autorizzate per iscritto preventivamente. I genitori dovranno compilare un modulo con delega con la fotocopia del documento delle persone addette al ritiro dei bambini.

 

Scuola Primaria

 

L’inizio delle lezioni è fissato per le 8.15, il termine per le 13.20 (classi I) o 13.30 (classi II-III-IV-V). Gli alunni ritardatari sono ammessi in classe dietro presentazione dell’apposito libretto da ritirare in segreteria,  firmato dal genitore.

Per quel che concerne le attività pomeridiane i genitori dovranno rispettare i seguenti orari: 14.30 – 16.15/16.30 – 17.00. i genitori possono scegliere uno qualsiasi degli orari, ma non potranno ritirare i figli durante lo svolgimento delle attività pomeridiane né più tardi delle ore 16.30/17.00.

Per le uscite anticipate è necessaria la richiesta scritta da parte di un genitore da consegnarsi, prima   dell'inizio delle lezioni, all’insegnante.  L'alunno potrà allontanarsi dalla scuola solo se accompagnato da un genitore o da persona di maggiore età, che deve, comunque, essere espressamente indicata nella richiesta. A tal fine, ad inizio anno, saranno distribuiti ai genitori dei moduli i quali, una volta compilati con nome, cognome, numero del documento di identità di eventuali delegati al ritiro dei propri figli, saranno riconsegnati alla scuola con su allegate le copie dei documenti di identità dei suddetti.

Agli alunni è data la possibilità di partecipare ad attività scolastiche e parascolastiche di carattere culturale,spirituale, sportivo, ricreativo, secondo il piano annuale presentato dalla Scuola all’inizio dell’anno scolastico.

Essendo l’attività didattica pomeridiana facoltativa, potranno usufruirne tutti gli alunni che effettivamente sono interessati a tale servizio.

 

Scuola Secondaria I grado

 

L’ingresso in classe degli alunni è previsto a partire dalle 07,55 fino alle 08,15. In caso di ritardo superiore ai 10 minuti, l'alunno sarà ammesso in classe alla II ora (per non disturbare il regolare svolgimento della lezione) ed il giorno successivo dovrà presentare giustificazione scritta da parte del genitore. Non sono ammessi più di cinque ritardi per l'intero Anno Scolastico. Nel caso di un ulteriore ritardo, l'alunno non potrà essere ammesso alle lezioni e, pertanto, risulterà assente l'intera giornata. In caso di ritardi frequenti ed abituali i genitori saranno convocati dal Coordinatore didattico per fornire le spiegazioni del caso (vedi Allegato disciplinare art 2).

Durante il cambio dell’ora gli alunni devono rimanere seduti ai loro posti, per evitare disordini e possibili incidenti.

Durante la ricreazione è vietato correre nell’atrio, creare disordine, salire o scendere le scale da un piano all’altro, utilizzare i bagni senza autorizzazione, lasciare a terra carte o rifiuti. Per inosservanza di tali norme, la ricreazione potrà essere sospesa per ogni singola classe e per un limitato periodo di tempo (vedi Allegato disciplinare art 2).

Per quel che concerne le attività pomeridiane i genitori dovranno rispettare i seguenti orari: 14.30 – 16.00/16.15 . I genitori possono scegliere uno qualsiasi degli orari, ma non potranno ritirare i figli durante lo svolgimento delle attività pomeridiane

Per le uscite anticipate è necessaria la richiesta scritta da parte di un genitore da consegnarsi, prima   dell'inizio delle lezioni, al Coordinatore didattico o da un Docente delegato. L'alunno potrà allontanarsi dalla scuola solo se accompagnato da un genitore o da persona di maggiore età, che deve, comunque, essere espressamente indicata nella richiesta. A tal fine, ad inizio anno, saranno distribuiti ai genitori dei moduli i quali, una volta compilati con nome, cognome, numero del documento di identità di eventuali delegati al ritiro dei propri figli, saranno riconsegnati alla scuola con su allegate le copie dei documenti di identità dei suddetti.

 

3.  MALATTIE E MEDICINALI

Non si possono somministrare medicinali o farmaci generici ai bambini. Nel caso di cure omeopatiche la somministrazione sarà da concordarsi con l’insegnante. Occorre l’autorizzazione scritta da parte dei genitori solo in caso di necessità di assunzione di farmaci antipiretici che verrà distribuita in sede di riunione.

È necessario consegnare, all’inizio dell’A.S. un certificato medico nel caso in cui il proprio figlio o figlia sia che si avvalga del servizio mensa o meno,  manifesti allergie alimentari.

In caso di assenza, dovuta a malattia, per cinque e più giorni non occorre più presentare obbligatoriamente il certificato medico che, con espressa diagnosi, attesti la piena guarigione. Tuttavia, in caso di malattie infettive e/o patologie importanti è buona norma presentare una certificazione di avvenuta guarigione. Se l’assenza è prolungata per motivi prevedibili e non  di salute, il genitore deve  comunicarlo per iscritto. Le assenze sono registrate dai docenti, giorno per giorno sul giornale di classe.

Qualora si presentino più casi di malattie infettive e /o pediculosi all’interno di una o più classi, la scuola è tenuta esclusivamente ad informare le autorità competenti e il medico scolastico, i quali a loro volta adotteranno le misure più adeguate. Non potranno, dunque, essere accolte iniziative private di alcun genere.

 

4.  SERVIZIO MENSA

Per gli alunni che si avvalgono del servizio mensa è assolutamente necessario consegnare giornalmente il buono pasto da acquistare preventivamente, in blocchetti, in segreteria. Ciò al fine di evitare che alcuni bambini possano rimanere parzialmente o del tutto senza pasto.

I blocchetti del pasto sono di due tipi: Primo Piatto (comprensivo di primo piatto, pane e frutta dolce) e Pranzo Completo (primo, secondo piatto, contorno, pane, frutta e/o dolce), fatta eccezione per la Sezione Primavera.

 

5.  CALENDARIO SCOLASTICO

I giorni di frequenza e di vacanza, nonché la sospensione dell’attività didattica, vengono stabilite in base al Calendario scolastico divulgato dalla Regione Lazio e di seguito recepito, pubblicato e modificato, nei limiti consentiti dalla legge, dal Consiglio d’istituto nell’ultima seduta prima della fine dell’anno scolastico precedente. Viene, comunque, garantito il monte ore decretato dall’autorità competente. Si sottolinea, inoltre, che la scuola si riserva di chiudere in caso di impedimenti legati ad eventi atmosferico-naturali e/o in caso di guasti strutturali decretati da specifiche ordinanze comunali.

 

6.  NORME COMPORTAMENTALI E DIVIETI

Gli alunni dovranno mantenere un comportamento educato e corretto in ogni ambiente e circostanza. Non verranno consentiti: scorrettezze di linguaggio, scherzi di cattivo gusto, mancanza di riguardo alle persone e danni alle cose.

L'abbigliamento dovrà essere improntato ad uno stile rispettoso dell'ambiente educativo.

Verrà richiesto di indossare la divisa scolastica ufficiale in occasione di determinati momenti e/o incontri ufficiali.

La pronuncia di bestemmie, espressioni volgari, o la mancanza di rispetto al personale docente e non docente, da parte degli alunni, saranno immediatamente soggette a note disciplinari sul registro di classe e alle sanzioni disciplinari del caso, ivi compresa la sospensione dalle lezioni per un periodo stabilito dal Coordinatore e dal Collegio dei Docenti. Tali interventi verranno immediatamente notificati ai genitori. Per l’alunno che consegue tre note disciplinari, è prevista la sospensione dalle lezioni per un numero di giorni stabilito dal Consiglio di Classe, con o senza obbligo di frequenza.

L’alunno che introducesse nella Scuola stampe, audiovisivi o diffondesse idee e comportamenti contrari al senso morale, può essere immediatamente sospeso dalle lezioni.

Nell’ambiente Scuola è fatto divieto di fumare e di vendere qualsiasi oggetto e di distribuire

materiale di propaganda.

I telefoni cellulari devono essere tenuti spenti e il loro uso è consentito a discrezione del Docente

presente in aula, al quale spetta la valutazione sulla necessità del loro utilizzo.

Ogni alunno è tenuto ad osservare le principali norme igieniche sia personali sia nell’utilizzo  del    servizio.

Gli alunni sono responsabili delle conservazione dei locali e delle attrezzature loro affidate. L’edificio scolastico e tutte le sue strutture, le aule e gli arredi, sono patrimonio di tutti. La cura e l’attenzione, perché i beni si conservino integri, è interesse di chiunque lo frequenti.

Il danno in un’aula, per il quale non si possa risalire al responsabile  diretto, sarà risarcito da tutti gli allievi della classe. Il danno a strutture di uso comune (bagni, corridoi, etc.), per il quale non si possa risalire al responsabile diretto, sarà risarcito da tutti gli allievi dell’Istituto.

Nessuna responsabilità è a carico della Scuola per denaro e oggetti smarriti o lasciati incustoditi dagli alunni.

Ai genitori non è consentito entrare nei locali della Scuola durante lo svolgimento delle lezioni per conferire con i docenti, al di fuori dei rispettivi orari di ricevimento.

Per casi di particolare urgenza, i genitori potranno inviare comunicazione scritta e richiedere un appuntamento al Coordinatore didattico e/o ai docenti.

Si ricorda che, essendo la Rappresentante legale dell’Istituto impegnata nello svolgimento delle lezioni, eventuali comunicazioni telefoniche dei genitori (per i casi di estrema urgenza), dovranno essere brevi.

Tutti i componenti della comunità scolastica (alunni, genitori, docenti e non docenti) hanno il dovere del reciproco rispetto, di osservare le regole della civile convivenza, di rispettare l’ambiente, di concorrere all’ordinato svolgimento della vita scolastica in tutte le sue manifestazioni, ivi compreso l’esercizio dei diritti di ciascuno e della collettività.

 

Translate

English French German Polish Portuguese Spanish Swedish

Registro Elettronico

ACCRED. SEDI TFA

tfa

Un po' di noi...

  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow

Collegamenti Utili

miur

agidae

fidae

Inno Virgo Fidelis

There seems to be an error with the player !